la nostra
storia

Dalle origini a oggi

Una Azienda storica quella che nasce a Milano come ditta individuale per iniziativa dell’omonimo imprenditore Ercole Marelli oltre un secolo fa.. Se all’inizio il business della società orbitava intorno agli apparecchi elettromeccanici, nell’arco di pochi anni inizia a fabbricare gli “agitatori d’aria”, ventilatori fino ad allora importati solo dagli Stati Uniti, fino a diventare una delle aziende leader del settore a livello mondiale. Nei decenni successivi la società vede crescere il numero dei dipendenti fino a qualche migliaio di addetti, fino agli anni ’60: in quel periodo il gruppo raggiungerà il suo apice.  Dalla “Società Anonima Ercole Marelli” nascono, come citano le notizie dell’epoca, le prime sperimentazioni italiane nel campo dei magneti d’accensione per motori a scoppio, raggiungendo traguardi molto ambiziosi che la porteranno a una crescita industriale sempre più importante dove operai e tecnici di notevole professionalità costruiscono trasformatori, generatori, elettromotrici, turboalternatori e grandi pompe destinati alle centrali idro e termoelettriche di tutto il mondo. Ercole Marelli negli anni conquista la fama di un imprenditore illuminato, anche grazie alle iniziative prese a favore dei lavoratori, come la costruzione di case per operai e impiegati. Un nome che ha fatto la Storia, radici da riscoprire e da raccontare perché rappresentano la spina dorsale dell’industria Italiana in epoca pre e dopo guerra.

0

Nel 2015 la Bruno Presezzi S.p.A., società italiana leader mondiale nel settore dell’ingegneria, lavorazioni e costruzioni meccaniche, contestualmente all’acquisizione di Franco Tosi Meccanica S.p.A. (altra storica azienda del settore della generazione di energia elettrica fin dal 1881) integra nel Gruppo il marchio Ercole Marelli Green Power che ora rilancia con una nuova business unit, per una ambiziosa sfida nel mercato delle innovazioni tecnologiche principalmente nel settore delle costruzioni sviluppando sistemi integrabili architettonicamente corredati da impianti fotovoltaici di nuova generazione, a alta efficienza.

A dicembre 2020, la Bruno Presezzi S.p.A. dà vita alla divisione “Ercole Marelli Green Power”. La storia continua…

La nostra missione per il futuro

Un marchio che porta il nome Ercole Marelli è il traino e lo stimolo per una attività di successo, che possa essere annoverata tra le eccellenze dell’industria italiana forte del passato e con lo sguardo rivolto al futuro.  Proprio sulle orme di un passato da grande azienda – un passato quanto mai attuale e innovativo – si possono costruire nuove iniziative imprenditoriali come la Ercole Marelli Green Power concentrando l’attenzione alla componente green volta al risparmio energetico attraverso l’inserimento architettonico di componenti tecnologici ad alta efficienza energetica che permettono la salvaguardia dell’ambiente. Sono questi i presupposti che gettano le fondamenta per la realizzazione delle smart cities, città che grazie all’impiego diffuso delle nuove tecnologie nell’ambito della comunicazione, della mobilità, dell’ambiente e dell’efficienza energetica hanno lo scopo di migliorare la qualità della vita e soddisfare le esigenze di cittadini, imprese e istituzioni non dimenticando però il contesto territoriale e le bellezze naturali che rappresentano una risorsa per il nostro “Bel Paese”. Ogni città può diventare una smart city, anche attraverso i nostri sistemi.

Sull’onda di queste premesse la Ercole Marelli Green Power, business unit di Bruno Presezzi S.p.A., si propone di  diventare un’eccellenza nel campo dell’innovazione tecnologica basata sul fotovoltaico di nuova generazione applicato e integrato con il complemento architettonico, grazie allo sviluppo di una serie progetti e sistemi già parzialmente industrializzati che la traghetteranno all’interno del mercato italiano e internazionale, ricalcando la storia di un nome che ha compiuto questa impresa un secolo fa. Dalla ricerca e sviluppo della Ercole Marelli Green Power sono già nati nuovi prodotti che ne costituiscono il core business.